mercoledì 31 ottobre 2012

INTRECCI CREATIVI: OPERE TESSILI DA INDOSSARE

http://gregge-del-feltro.blogspot.it/2012/10/feltrosa-2012-abbiamo-partecipato-anche.html#comment-form




    

















 Ad Abilmente 2012 la tessitura e la fiber-art diventano protagoniste!

L’edizione autunnale di Abilmente 2012, infatti, ha proposto a tutti i visitatori un’occasione unica di guardare a come l’arte interpreta la veste attraverso originali opere di arte tessile da indossare.
Sono stati invitati a partecipare artisti tessili, tessitori, feltrai e creativi che abbiano lavorato sul tema dell’abito realizzando abiti, originali ornamenti, sculture tessili e altre opere indossabili.
I manufatti esposti rivelano la poetica personale degli autori, espressione armonica di energia mentale, emotiva, che permette alla materia che sia filato, fibra, oggetto ready-made, di essere modellato secondo le tecniche più disparate.








Hanno partecipato alla mostra:

Dal mondo della tessitura:

Silvia Beccaria
Heidi Bedenknecht De Felice
Lucia Boni
www.luciaboni.com  
Gabriella Bottaru
Roberta Chioni
Franca Fantuzzi
www.ilmondodiaracne.com
www.tesserearacne.blogspot.it
Luigi Golin
Patrizia Polese

Le dimensioni del feltro:

Annamaria Atturo
www.annamariaatturo.com
Pietrina Atzori e Simona Ledda
http://gregge-del-feltro.blogspot.it
Eva Basile
http://evabasile.blogspot.com
www.evabasile.it
Rosanna Bassani
www.picasaweb.google.com/feltrodiro
Ruth Baumer
www.ruthbaumer.com
Cinzia Binosi
Patricia Black
Gaia Clerici
www.gaiaclerici.net 
Valentina Degl'Innocenti
valentinadeglinnocenti.blogspot.com
Cristiana Di Nardo
www.cristianadinardo.com
Michela Gregoretti
Cinzia Li Volsi
www.clivo.it  
Valentina Mescrino
Giulia Rizzo
www.gifeltro.blogspot.com
Lisbeth Wahl
http://lisbethwahl.blogspot.com 
Esther Weber


In collaborazione con:

coordtessitori.gif

Coordinamento Tessitori
 è una organizzazione di soci volontari che operano senza scopo di lucro: 
l'associazione si prefigge di diffondere la tessitura a mano, le tecniche
 tradizionali di filatura e tintura e le arti tessili in generale, con 
finalità di educazione pubblica, in modo da preservarne i saperi e 
incoraggiarne la pratica.
www.tessereamano.it

domenica 1 aprile 2012

GIARDINI VERTICALI in pura Lana Sarda


Nel 2011, la Provincia di Sassari con la collaborazione del CNR Ibimet di Sassari e della CCIAA di Sassari, ha indetto un concorso denominato “Pura Lana Sarda”.

 Il concorso mirava ad individuare progetti innovativi per la realizzazione di prototipi in lana di pecora sarda, che potessero inserirsi in maniera competitiva sul mercato facendo leva su qualità, innovazione, tipicità, tradizione, sostenibilità.
Le considerazioni di partenza degli organizzatori del Concorso tenevano conto del fatto che  annualmente, in Sardegna, sono prodotte più di 4 mila tonnellate di lana dalla tosatura stagionale delle oltre 3 milioni e 200 mila pecore di razza sarda allevate nelle (quasi) 13 mila aziende agro-pastorali presenti nell’Isola. Un ingente quantitativo di prodotto che per le sue particolari caratteristiche e la mancanza di una filiera adeguatamente strutturata, rappresenta per gli allevatori, più uno scarto di cui liberarsi a bassi costi che una risorsa avente la capacità di incrementare il reddito aziendale. Solo in pochi casi la lana sarda trova uno sbocco commerciale remunerativo, nonostante le potenzialità applicative e commerciali siano, di fatto, molto interessanti.

Partecipare per me è stato imprescindibile. Amo troppo questa materia per cui ho ritenuto doveroso  contribuire 

Così ho deciso di partecipare realizzando un'opera che ho chiamato VERDICALE.


VERDICALE è un "modulo" che può essere utilizzato per la realizzazione di  Giardini Verticali. Ha due “tasche” per contenere la terra e le piante e si presta a portare il verde ovunque si voglia fornendo così una soluzione all'avanguardia con la sensibilità sempre più diffusa nei confronti dell'ambiente.

La Lana  è naturale, atossica, priva di polistireni resine, è riciclabile, biocompatibile, non polverizza, non rilascia sostanze tossiche, non produce fibre respirabili o inalabili, non contiene additivi come per esempio leganti o plastificanti.

In funzione dell’uso proposto, riveste particolare importanza la capacità di regolazione igrometrica della lana, trattandosi della fibra più igroscopica che esista in natura.

La realizzazione di Giardini Verticali nello spazio urbano, con l’utilizzo di VERDICALE è una soluzione che sfrutta le facciate degli edifici come fossero dei veri e propri giardini producendo un immediato effetto estetico, oltre ad una serie di benefici significativi sull’ambiente urbano grazie all’azione di assorbimento di Co2 dall’atmosfera, i raggi UV e il calore, mantenendo la costruzione più fresca, facendo così risparmiare energia prevenendo la perdita di calore durante le ore notturne, facendo ancora così risparmiare energia.

VERDICALE è un Modulo realizzato interamente a mano utilizzando esclusivamente lana di Pecora Sarda in fiocco nelle tinte naturali. La lana è stata assemblata con la tecnica della feltratura ad acqua calda.


Finito e pronto per accogliere terra e piante


ecco VERDICALE 

con la terra dentro le tasche e due belle piante di Gelsomino


Per la cronaca VERDICALE non ha vinto il concorso ma si è piazzato tra i primi dieci selezionati.




L'opera che ha vinto il concorso è stata  CORBULAIT realizzata da Gabriella LOI