venerdì 21 giugno 2013

SHIBORI bicolore - Jane Callender


Organizzato nel contesto di FELTROSA 2013 ad Amelia in Umbria (IT),
il 15 e il 16 Maggio ho seguito un workshop di due giorni 
condotto da Jane Callender 
intitolato SHIBORI bicolore 

Nella prima parte del laboratorio si apprendevano le tecniche per ottenere e controllare effetti di colorazione a riserva grazie a fermature ad ago, avvolgimenti, bloccaggio, mentre nella seconda parte si apprendeva la tintura con la ruggine e poi con l'indaco.

Sono stati utlizzati tessuti di seta, cotone ed anche nunofeltro


























 







al centro Jane Callender

Jane Callender
Inglese, ma nata e cresciuta in Malesia, si diploma in design tessile al West Surrey Institute, e si specializza in seguito in Alta Moda preso la Natalie Bray School of Tailoring di Londra, nel 1979.
Inizia un'attività di ricerca e studio che trova nella tecnica tradizionale dello shibori il suo mezzo privilegiato d'espressione. Si specializza nelle tecniche ad ago e nell'uso dell'indaco naturale e lavora sui motivi modulari ed i pattern, mescolando più tecniche per la creazione della decorazioni e per l'ottenimento del colore.
Parallelamente insegna presso istituti superiori del Regno Unito, fra i quali il West Surrey Institute, l'Eastbourne School of Art and Design, la Norwich School of Art ed il West Dean College, Chichester.
Fa parte del World Shibori Network e della Surface Design Association. Tiene conferenze e workshops in tutto il mondo, esponendo parallelamente i propri lavori. Art of the Stitch, 1997 Londra, Regno Unito London Arts Board Winners Exhibition, 1997 The Barbican, Londra, Regno Unito 4th International Shibori Symposium, 2002 Harrogate Regno Unito Surfacing with shibori, 2004 presentazione presso Victoria and Albert Museum, Londra Regno Unito Indigo – a blue to dye for, 2007 Manchester, Regno Unito ed altre sedi.
E' la prima volta che insegnava in Italia.

4 commenti:

Ginny Huber ha detto...

Le foto sono cosi belle, Pietrina! Grazie per questo blog post.

Pietrina Atzori ha detto...

è vero le foto rendono l'idea. Grazie Ginny

galy56 ha detto...

che meravigliosa sorpresa Pietrina: bravissima!!!

Pietrina Atzori ha detto...

baci cara